Benvenuto

18.04.2018 - aggiornamento
Si informano gli utenti che le recenti sentenze TRAM nella vertenza Comco si riferiscono a due imprese da quest’ultima patrocinate, e non sono cresciute in giudicato in quanto è stato interposto ricorso al Tribunale Federale. La separazione dei poteri impedisce d'altronde all'Autorità giudiziaria o all’organo esecutivo di modificare la legge, promulgata dal legislativo.
Sino alla decisione del Gran Consiglio la legge è dunque in vigore come pure l'obbligo, per le imprese assoggettate, di essere iscritte all'albo e di versare i relativi emolumenti.
La Commissione di vigilanza LIA, il segretariato e l'ispettorato sono tenuti ad agire conformemente al dispositivo in vigore e non possono decidere autonomamente di modificarne i parametri o le modalità di applicazione. Ogni modifica della legge, o in ultima analisi la sua abrogazione decisa dal legislativo cantonale, potrà essere applicata solo dal momento della sua effettiva adozione, decorsi i termini di referendum. Esclusivamente da quel momento potranno essere applicate nei confronti dell’utenza misure eventualmente diverse rispetto a quelle attualmente in vigore.
Per quanto concerne l'iscrizione o il rinnovo dell'iscrizione all'Albo per il 2018, le procedure sono indicate nelle apposite sezioni del sito, con le relative istruzioni aggiornate per quanto concerne i rinnovi. Conformemente alla decisione del Lod. Consiglio di Stato il termine per il rinnovo delle iscrizioni viene prorogato al 31.12.2018.

**********************************************************************************************************************


La Legge sulle imprese artigianali (LIA) disciplina l’attività di tali imprese sul territorio del Cantone Ticino. Gli obiettivi della LIA sono:

- favorire la qualità dei lavori delle imprese artigianali che operano sul territorio cantonale;
- migliorare la sicurezza dei lavoratori;
- prevenire gli abusi nell’esercizio della concorrenza;
- istituire un Albo delle imprese artigianali.

Sono tenute a iscriversi all'Albo LIA le imprese artigianali che eseguono sul territorio cantonale lavori artigianali nei settori professionali indicati dal Consiglio di Stato mediante Regolamento (RLIA).
L’iscrizione è subordinata all’esistenza di determinati requisiti professionali e personali che il titolare o membro dirigente effettivo dovrà comprovare.

La Commissione di vigilanza LIA è l’organo preposto alla sorveglianza del rispetto della Legge sulle imprese artigianali (LIA).
Le domande di iscrizione all'Albo LIA devono essere presentate tramite l’apposito modulo Online. Si prega di leggere attentamente le Linee guida prima di iniziare la compilazione del modulo Online.